Corso VIOLA (biennio)

Pannello di gestione del corso per l'A.A. 2019/2020

DCPL
DCSL52  
Dipartimento
Strumenti ad Arco e a Corda  
Titoli d'accesso

• diploma accademico di primo livello,
• diploma di laurea,
• diploma di Conservatorio dell'ordinamento previgente congiunto a un diploma di scuola secondaria superiore.

Possono essere altresì ammessi studenti in possesso di altro titolo di studio equivalente conseguito all'estero e riconosciuto idoneo. I predetti titoli debbono essere coerenti con il corso prescelto.

II riconoscimento dell'idoneità dei titoli di studio conseguiti all'estero ai soli fini dell'ammissione al corso è deliberata dall'istituzione, nel rispetto delle norme, delle direttive dell'Unione europea e degli accordi internazionali vigenti.
È ammessa l’immatricolazione con riserva se il titolo richiesto sarà conseguito entro l’ultima sessione dell’anno accademico precedente a quello di immatricolazione.

 
Durata
2 anni  
Ore obbligatorie
398 ore  
Modalità esame di ammissione

• esecuzione di due brani da concerto a libera scelta della durata complessiva di 20/30 minuti;
• colloquio motivazionale e/o orientativo;
• esame del curriculum di studi e/o artistico-professionale.

 
Debiti attribuibili

I candidati ammessi ed immatricolati ai corsi di diploma accademico di II livello (bienni) - che non abbiano conseguito un diploma accademico di I livello (nel corso corrispondente a quello al quale sono stati ammessi), o che non siano in possesso delle corrispondenti Licenze del previgente ordinamento dovranno sostenere le prove di accertamento delle competenze di base obbligatorie in:
- Teoria, ritmica e percezione musicale
- Teoria dell’armonia e analisi
- Storia della musica

I candidati che hanno conseguito un diploma accademico di I livello in materie non corrispondenti saranno esonerati dalle prove di accertamento nelle discipline di cui hanno già certificazioni sufficienti.

 
Obiettivi formativi

Al conseguimento del titolo i Diplomati Accademici di II livello in VIOLA hanno sviluppato:
• personalità artistica e elevato livello professionale che consente loro di realizzare ed esprimere i propri concetti artistici
• una buona conoscenza di stili e tecniche strumentali/interpretative ad essi relative, del repertorio storico come della contemporaneità, tale da consentire loro di prodursi in una vasta gamma di contesti differenti
• capacità:
o di interpretare con una cifra distintiva e personale musiche del repertorio storico come contemporaneo

o di fornire adeguatamente il proprio apporto con professionalità artistica sia in qualità di solista, che in gruppi cameristici e in compagini orchestrali

o di sviluppare ulteriormente e autonomamente le proprie tendenze estetiche in una particolare area di specializzazione
o di relazionare le conoscenze con abilità pratiche per rafforzare il proprio sviluppo artistico

o di rappresentare per iscritto come verbalmente i propri concetti artistici

o di intraprendere in modo organizzato progetti artistici in contesti nuovi o sconosciuti, anche in staff con esperti di altre aree artistiche, nel contesto del teatro musicale o del mondo produttivo.
 
Sbocchi occupazionali

Il corso offre allo studente possibilità di impiego nei seguenti ambiti:
-Strumentista solista
-Strumentista in gruppi da camera
-Strumentista in formazioni orchestrali da camera
-Strumentista in formazioni orchestrali sinfoniche
-Strumentista in formazioni orchestrali per il teatro musicale
 
Tipologia e modalità prova finale

Programma a carattere tematico di 40'/50' Minuti
Nel programma della prova finale lo studente ha la facoltà di ripetere brani già eseguiti di Prassi esecutiva della disciplina che dà il nome al corso (durante il biennio), per una durata non superiore al 20% del programma complessivo
 
Crediti prova finale
10  
Scala della media ponderata
110  
Creazione
20/03/2019  
Ultimo aggiornamento
20/03/2019