Corso MUSICA APPLICATA (Trennio)

Pannello di gestione del corso per l'A.A. 2020/2021

DCPL
DCPL60  
Dipartimento
Musica Elettronica  
Titoli d'accesso
Con riferimento all’ambito musicale del corso di studio: conoscenza delle principali metodologie di studio, ricerca, esecuzione; capacità di integrare; conoscenze approfondite delle discipline oggetto di studio, teoriche e pratiche tali da permettere allo studente di sviluppare il proprio potenziale in abito interpretativo/compositivo/didattico. Tali esiti vengono conseguite attraverso attività di insegnamento e di apprendimento (frequenza alle lezioni, studio e approfondimento individuale) e valutate attraverso prove di accertamento del profitto scritte e/o orali.
Il diplomato, a fine corso, avrà acquisito la capacità di utilizzare le conoscenze apprese nel proprio campo di studio, individuando le metodologie più appropriate da applicare nel mondo del lavoro, operando sia in autonomia che in gruppo. Conoscerà le tecniche, gli stili e i linguaggi musicali, e sarà in grado di elaborarli secondo i proprio stile personale nell’ambito del rispettivo percorso professionale.
L’acquisizione di una autonomia di giudizio è frutto dell'impostazione didattica dell’intero corso di diploma, in cui la formazione teorica è accompagnata da esempi, applicazioni, esercitazioni, sia pratiche che teoriche, singole e di gruppo, che abituano lo studente a prendere decisioni, ed a riuscire a giudicare e prevedere l’effetto delle proprie scelte. L’acquisizione di questa capacità è garantita dalle esercitazioni in aula e dalle attività pratiche delle singole discipline. Nell’ambito di tali discipline, lo studente acquisisce capacità pratiche che lo portano a comparare e comprendere il proprio livello di preparazione.
La presenza di numerose attività pratiche, che richiedono la costituzione di gruppi di lavoro nei quali gli studenti compartecipano allo svolgimento delle attività, abituano lo studente a coniugare teoria e pratica ed a comunicare con linguaggio appropriato. Inoltre la maggior parte degli insegnamenti è caratterizzato da un dizionario tecnico specifico che porta lo studente ad arricchire il suo linguaggio nonché ad accrescere l’attitudine propositiva e la capacità personali di elaborazione autonoma e di comunicazione. L’obbligo dello studio di una lingua straniera comunitaria assicura, inoltre, la presenza nello studente di capacità di comunicare anche in inglese. Tale capacità è inoltre rafforzata nel caso di attività svolte in ambiente ERASMUS da parte dello studente.
L’intero corso di studi è organizzato in modo tale da permettere allo studente di acquisire le conoscenze e gli strumenti metodologici necessari ad affrontare con successo gli studi di ordine superiore o frequentare corsi di Master. A conclusione del corso, egli possederà gli strumenti cognitivi di base per la crescita culturale e l’aggiornamento continuo e autonomo delle proprie conoscenze, per il quale potrà utilizzare fonti in lingua italiana e in lingua inglese. La sua capacità di apprendimento riguarderà la cultura musicale legata all'indirizzo di studio. Questa varietà, oltre a dipendere dal livello di rielaborazione ed approfondimento personale delle conoscenze da parte dello studente, saranno il risultato dell’ampia articolazione inattività formative e obiettivi formativi della didattica del corso.  
Durata
3 anni  
Obiettivi formativi
Al termine degli studi relativi al Diploma Accademico di primo livello in Musica Applicata, gli studenti avranno acquisito competenze tecniche e culturali specifiche tali da consentire loro di realizzare concretamente proprie e altrui idee artistiche. A tal fine sarà dato particolare rilievo allo studio delle tecniche, delle tecnologie. del repertorio musicale applicato al cinema, all'animazione in generale, al teatro ed ai vari sistemi di comunicazione multimediale, all'arrangiamento nei vari stili e con vari organici. Tali obiettivi saranno raggiunti anche favorendo lo sviluppo della capacità percettiva dell'udito e di memorizzazione.
Al termine del Triennio gli studenti avranno acquisito una conoscenza approfondita degli aspetti stilistici, storici ed estetici generali e relativi allo specifico ambito. Inoltre, con riferimento alla specificità del corso, lo studente deve possedere adeguate competenze concernenti l'uso degli strumenti elettroacustici ed informatici nonché capacità progettuali riferite alle istallazioni dedicate all'esecuzione del repertorio specifico e di altri repertori. È obiettivo formativo del corso anche l'acquisizione di adeguate competenze relative ad una seconda lingua comunitaria.
 
Sbocchi occupazionali
Il corso offre allo studente possibilità di impiego nei seguenti ambiti:
- arrangiatori presso studi di registrazione, studi radiotelevisivi;
- professioni musicali connesse con le tecnologie del suono;
- compositori di musica per le immagini, per il teatro e per la comunicazione visuale;
- professioni musicali connesse con eventi multimediali.
 
Tipologia e modalità prova finale
Presentazione e discussione davanti ad una commissione composta da cinque membri di una tesi scritta o di un progetto concordato con un docente di riferimento in funzione di relatore. Gli argomenti trattati potranno essere di carattere tecnico-scientifico, informatico, multimediale, compositivo, etc. relativi agli interessi manifestati dallo studente nel corso del triennio. Realizzazione pratica del prodotto della ricerca mediante esecuzione (strumentale, acusmatica, installativa) ed esemplificazione anche comparativa di quanto proposto nel progetto, avvalendosi di tutti i supporti tecnici o multimediali disponibili. A questo proposito il candidato per l'approvazione della tesi dovrà presentare un breve sunto (summary-abstract) delle tematiche affrontate ed una scheda tecnica relativa alle apparecchiature da utilizzare per la dimostrazione, l’esemplificazione o l’esecuzione del proprio lavoro.  
Crediti prova finale
10  
Scala della media ponderata
110  
Creazione
01/07/2020  
Ultimo aggiornamento
01/07/2020