Corso COMPOSIZIONE (triennio)

Pannello di gestione del corso per l'A.A. 2021/2022

DCPL
15  
Dipartimento
Teoria e analisi Composizione e Direzione  
Titoli d'accesso

• Diploma di scuola secondaria superiore o titolo equivalente;
• Possono essere ammessi ai corsi di Diploma accademico di I livello in caso di spiccate capacità e attitudini, studenti privi del diploma d’istruzione secondaria superiore, che andrà comunque ottenuto prima del conseguimento del diploma accademico.

Per gli studenti stranieri (comunitari e non comunitari) è richiesta la conocenza della lingua italiana che verrà accertata tramite apposito test.  
Durata
3 anni  
Ore obbligatorie
651 ore  
Modalità esame di ammissione
A causa dell'emergenza Coronavirus tutti gli esami di ammissione all'a.a. 2021/2022 si svolgeranno nella modalità "a distanza"

PROVA PRATICA
Colloquio in videoconferenza

Invio di una prova scritta (ad esempio una composizione)
Prove in clausura sostituite da prove a tempo tramite consegna di temi e ri-consegna di elaborati sulla piattaforma Microsoft Teams.

Programma d’esame:
PRIMA PROVA
1. Realizzazione di un corale a quattro parti su melodia assegnata dalla commissione (clausura 6 ore)
2. Realizzazione di un breve pezzo per pianoforte su incipit assegnato dalla commissione (clausura 12 ore)
3. Realizzazione di parti di una fuga a quattro voci (esposizione, un divertimento, uno stretto; è richiesta almeno l’esposizione) su tema assegnato dalla commissione (clausura 12 ore)
4. Presentazione di almeno una composizione originale per un organico strumentale o vocale a scelta
Gli studenti del corso propedeutico di Composizione saranno esonerati dalle prove di clausura 2 e 3 della Prima Prova e presenteranno invece alla commissione 3 pezzi contrappuntistici di cui uno o più almeno a tre parti e 2 composizioni in stile sette-ottocentesco.
Gli studenti che abbiano sostenuto l’esame di certificazione del periodo intermedio del corso preaccademico in data non anteriore a quattro anni saranno dispensati dalla prova di clausura 1.
SECONDA PROVA
1. Lettura al pianoforte a prima vista di un brano per più strumenti a scelta della commissione
2. Colloquio sui fondamenti teorici della composizione musicale
3. Discussione di verifica sugli elaborati scritti
4. Analisi armonica di alcuni brevi estratti di brani tonali di autori diversi
Qualora non vi sia la sufficienza piena sarà facoltà della commissione indirizzare il candidato alla frequenza del corso propedeutico.
Modalità di invio registrazione

PROVA TEORICA
Prova teorica di cultura musicale: obbligatoria per le ammissioni ai corsi Accademici di I livello (trienni), salvo esonero
Per maggiori informazioni sulla prova teorica consultare la pagina del sito alla pagina ammissioni

Per esercitarsi alla prova teorica cliccare qui

Esoneri dalla prova teorica di cultura musicale:

Sono esonerati dalla prova teorica di cultura musicale solo i candidati all’ammissione ai corsi Accademici di I livello (trienni):
- in possesso di un altro diploma Accademico di I e/o II livello o dell’ordinamento previgente
- che hanno già superato la prova teorica di cultura musicale per l’ammissione all’anno accademico 2020/2021
 
Debiti attribuibili
Ai fine del giudizio finale la Prova Pratica e la Prova Teorica incideranno in un rapporto 80/20. Il mancato superamento della Prova pratica comporta la non idoneità del candidato ai fini dell'ammissione. Diversamente, chi supera la Prova pratica ma non la Prova teorica, verrà dichiarato idoneo all'ammissione con l'attribuzione di uno o più debiti formativi.
Per i soli studenti immatricolati al primo anno di un corso di Diploma accademico (triennio o biennio) è previsto il test di accertamento delle competenze di base per alcune specifiche discipline. Il test si svolge successivamente all'immatricolazione, in genere nel mese di ottobre.
Per maggiori informazioni consultare la pagina Accertamento competenze di base  
Obiettivi formativi

Al termine degli studi relativi al diploma accademico di primo livello in composizione, gli studenti devono aver acquisito competenze tecniche e culturali specifiche tali da consentire loro di realizzare concretamente la propria idea artistica . A tal fine sarà dato particolare rilievo allo studio delle principali tecniche e dei linguaggi compositivi piú rappresentativi di epoche storiche differenti. Specifiche competenze devono essere acquisite nell’ambito della strumentazione, dell’orchestrazione, della trascrizione e dell’arrangiamento. Tali obiettivi devono essere raggiunti anche favorendo lo sviluppo della capacità percettiva dell’udito e di memorizzazione e con l’acquisizione di specifiche conoscenze relative ai modelli analitici della musica ed alla loro evoluzione storica. Al termine del triennio gli studenti devono avere acquisito una conoscenza approfondita degli aspetti stilistici, storici ed estetici generali e relativi allo specifico ambito compositivo. Al termine degli studi, con riferimento alla specificità del corso, lo studente dovrà possedere adeguate competenze riferite all’ambito dell’improvvisazione. Inoltre, lo studente dovrà possedere adeguate competenze nell’insegnamento della composizione oltre che nel campo dell’informatica musicale nonché quelle relative ad una seconda lingua comunitaria.
 
Sbocchi occupazionali

Il corso offre allo studente possibilità, d’impiego nei seguenti ambiti: - composizione musicale- trascrizione musicale- arrangiamento musicale -insegnamento composizione
 
Crediti prova finale
10  
Scala della media ponderata
110  
Creazione
26/03/2021  
Ultimo aggiornamento
03/11/2021