Insegnamento "Prassi esecutive e repertori - Pianoforte II [Triennio]"

Pannello di gestione dell'insegnamento per l'A.A. 2018/2019

Nome inglese
Performance practices and repertoires - Piano II  
Codice
CODI/21  
Area FIT
 
Ore
27  
Frequenza minima
80%  
Frequenza minima (debito)
80%  
Programma d'esame

Esecuzione di un programma della durata minima di 50 minuti comprendente composizioni scelte da ciascuno dei seguenti gruppi:

1. Uno Studio da concerto scelto dal candidato fra:
Mendelssohn: Studi op. 104b Chopin: Studi op.10, op.25, Studi op. postuma (tutti e tre), Liszt: Studi trascendentali, Grandi Studi da Paganini, Due Studi da Concerto, Tre Studi da Concerto, Ab Irato, Alkan: Studi nei toni maggiori op. 35, Studi nei toni minori op. 39, Saltarello op. 23,Studi di bravura op. 12 e op. 16, Studio op. 27 “Le chemin de fer”,Skrjabin: Studi op. 8, op. 42,
Rachmaninov: Etudes-tableaux op. 33, op. 39,Moszkowski: 15 Studi di virtuosità “Per aspera”op.72, Studi per la mano sinistra sola op. 92,Bartók: 3 Studi op.18,Prokofiev: Studi op. 2,Stravinski: 4 Studi op. 7,Saint-Saëns: Studi op. 52, op.111, Debussy: Studi, Szymanowski: Studi op.4,Ligeti: Studi (Libro I, II, III)

2. J. S. Bach – Esecuzione di uno dei seguenti gruppi:
• quattro Preludi e Fughe, di cui due scelti dal Primo Libro e due scelti dal Secondo Libro del Clavicembalo ben temperato: almeno due Fughe dovranno essere a quattro o cinque voci
• due Preludi e Fuga scelti dal Primo Libro e dal Secondo Libro del Clavicembalo ben temperato, di cui almeno 1 Fuga dovrà essere a quattro o cinque voci, e una delleseguenti composizioni o gruppo di composizioni: Fughe dall’Arte della Fuga (almeno due), Preludio e fuga in la minore BWV 894, Capriccio sopra la lontananza del fratello dilettissimo, Aria variata alla maniera italiana
• un Preludio e Fuga scelto dal Primo Libro o dal Secondo Libro del Clavicembalo ben temperato -preferibilmente la Fuga dovrà essere a quattro o cinque voci- e una delle seguenti composizioni: Toccate, Fantasia cromatica e fuga, Ouverture nello stile francese, Concerto Italiano, Fantasia e Fuga in la minore BWV 904, Suites francesi, Suites inglesi, Partite, trascrizioni dei Concerti (Klavierbearbeitungen fremder Werke) di Vivaldi, Torelli, Marcello, Reinken e altri da BWV 972 fino a 977, da 978 a 984, da
985 a 987, 592a, 965, 966, 954
• un Preludio e Fuga dal Primo Libro o dal Secondo Libro del Clavicembalo ben
temperato –preferibilmente la Fuga dovrà essere a quattro o cinque voci- e una composizione o un gruppo di composizioni di Bach in trascrizione (Liszt, Brahms, Bülow, Tausig, D’Albert, Saint-Saëns, Busoni, Reger, Bauer, Siloti, Hess, Kempff, Cortot, Grainger, Friedman, Zichy, Raff, Villa Lobos, MacDowell, ecc.) per una durata di almeno 12 minuti

3. Una o più composizioni di Schubert o di Mendelssohn o di Weber o di Field o di Hummel o di Moscheles

4. Una o più composizioni – scritte prima del 1950 – di autori appartenenti ad una delle seguenti aree culturali:
• francese e svizzera (Bizet, Debussy, Ravel, Saint-Saëns, Franck, Fauré, Poulenc, Milhaud, Roussel, Chabrier, Pierné, Dukas, D’Indy, Satie, Martin, Auric, Chausson, Honegger, Ibert, Marescotti, de Séverac)
• russa (Glinka, Rubinstein, Mussorgskij, Balakirev, Ciaikovskj, Rimskij Korsakov, Glière,Glazunov, Borodin, M. Levitzki, Liadov, Liapunov, Scriabin, Prokofiev, Rachmaninov,Stravinskij, Shostakovich, Medtner, Kabalevsky, Khatchaturian, Miaskovsky,Tcherepnin)
• spagnola e latino-americana (Granados, Albeniz, De Falla, Turina, Mompou, Ginastera,Villa –Lobos, Chávez, Rodrigo, O. Lacerda)
• scandinava (Kuhlau, Gade, Grieg, Sinding, Nielsen, Sibelius, Palmgreen, Stenhammar)
• cecoslovacca e boema (Tomáschek, Woržischek Smetana, Dvorak, Janáček, Martinu,Hába, Novák, Schulhoff)
• austro-tedesca (Wagner, Reger, Strauss, Reubke, Schoenberg, Berg, Webern, Apostel,Hindemith, Krenek, Zemlinsky)
• ungherese-rumena (Bartók, Enescu, Kodály, Dohnányi)
• polacca (Tausig, Schultz-Evler, Friedman, Rosenthal, Godowskij, Moszkowski,Paderewski, Szimanowski, Moniuszko, Lutoslawski, Scharwenka, Tansman)
• anglo-americana (Britten, Gottschalk, Gershwin, MacDowell, Griffes, Ruggles, Ives,Cowell, Copland, Ornstein, Antheil, Barber, Powell, Vaughan Williams, Joplin)
• italiana (Cherubini, Rossini, Respighi, Busoni, Casella, Sgambati, Martucci, Petrassi,Dallapiccola, Pizzetti, Ghedini, G.F. Malipiero, Margola, Pick-Mangiagalli, Castelnuovo-Tedesco)
• balcanica (Livadic, Mitropoulos, Pejacevic, Slavenski, P. Vladigerov)
N.B. Si possono scegliere anche opere nelle trascrizioni di Liszt, Tausig, Busoni, Rachmaninov,Godowsky.

Si possono proporre anche le parafrasi sui Valzer di Strauss.
L’autore dello Studio scelto dovrà essere diverso da quello dello Studio eseguito nell’esame di Prassi esecutive e repertori 1.
Per il punto 4 possono essere proposti anche altri autori appartenenti alle medesime aree culturali;
il candidato dovrà scegliere compositori appartenenti ad area culturale differente da quella prescelta nello stesso gruppo del programma d’esame di Prassi esecutive e repertori 1.
All’atto di presentazione del programma, lo studente dovrà allegare l’elenco delle composizioni già eseguite nei precedenti esami.

Tutte le composizioni dai punti n.3 al n.4 dovranno essere di livello adeguato
 
Iterabile
No  
Idoneità
No  
Livello
Triennio  
Collettivo/individuale
Individuale  
Debiti
No  
Mutuabile
Sì  
Accumulo ore
No  
Attivo
Sì  
Creazione
28/10/2018  
Ultimo aggiornamento
12/03/2019  

Crediti assegnati per tipologia

Tipologia A 0 Crediti
Tipologia B 18 Crediti
Tipologia C 0 Crediti
Tipologia D 0 Crediti
Tipologia E 0 Crediti
Tipologia F 0 Crediti