Offerta Formativa per il corso di DISCIPLINE STORICHE, CRITICHE E ANALITICHE DELLA MUSICA (biennio)

Pannello di controllo per il piano di studi consigliato

DCPL
DCSL99  
Dipartimento
Teoria e analisi Composizione e Direzione  
Titoli d'accesso

• diploma accademico di primo livello,
• diploma di laurea,
• diploma di Conservatorio dell'ordinamento previgente congiunto a un diploma di scuola secondaria superiore.

Possono essere altresì ammessi studenti in possesso di altro titolo di studio equivalente conseguito all'estero e riconosciuto idoneo. I predetti titoli debbono essere coerenti con il corso prescelto.

II riconoscimento dell'idoneità dei titoli di studio conseguiti all'estero ai soli fini dell'ammissione al corso è deliberata dall'istituzione, nel rispetto delle norme, delle direttive dell'Unione europea e degli accordi internazionali vigenti.
È ammessa l’immatricolazione con riserva se il titolo richiesto sarà conseguito entro l’ultima sessione dell’anno accademico precedente a quello di immatricolazione.
 
Durata
2 anni  
Modalità esame di ammissione

• colloquio di verifica delle competenze storiche, analitiche e strumentali del candidato.
 
Debiti attribuibili

I candidati ammessi ed immatricolati ai corsi di diploma accademico di II livello (bienni) - che non abbiano conseguito un diploma accademico di I livello (nel corso corrispondente a quello al quale sono stati ammessi), o che non siano in possesso delle corrispondenti Licenze del previgente ordinamento dovranno sostenere le prove di accertamento delle competenze di base obbligatorie in:
- Teoria, ritmica e percezione musicale
- Teoria dell’armonia e analisi
- Storia della musica
- Lettura della partitura

I candidati che hanno conseguito un diploma accademico di I livello in materie non corrispondenti saranno esonerati dalle prove di accertamento nelle discipline di cui hanno già certificazioni sufficienti.

 
Obiettivi formativi

Al conseguimento del titolo i Diplomati Accademici di II livello in SCIENZE STORICHE, CRITICHE E ANALITICHE DELLA MUSICA hanno sviluppato:
• personalità artistica e livello professionale atto a realizzare ed esprimere le loro potenzialità creative
• piena padronanza delle metodologie di ricerca, acquisite con i sistemi tradizionali della musicologia storica e attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie
• padronanza dell’analisi musicale, sia tecnica sia estetica
• piena padronanza dei più recenti principi di censimento, inventariazione, catalogazione della musica secondo modelli, regole e applicativi stabiliti dall’ICCU (Istituto Centrale per il Catalogo Unico)
• capacità di applicare metodologie di ricerca a argomenti originali scelti per la tesi
• capacità di revisione e curatela di testi a stampa o manoscritti
• capacità di intraprendere in modo organizzato progetti artistici o editoriali in contesti nuovi e in gruppo, volti allo sviluppo di prospettive multimediali o multidisciplinari
• capacità critiche e redazionali
 
Sbocchi occupazionali

Critica
Editoria
Pubblicistica, anche nel web
Insegnamento
Biblioteche
Archivi
Consulenze
Collaborazioni media
Catalogazione
Cataloguing
Ricerca individuale o in staff
Organizzazione/coordinamento eventi performativi
 
Tipologia e modalità prova finale

La prova finale consiste in un elaborato scritto articolato e originale con il quale il candidato dimostra:
di padroneggiare le metodologie storiche, critiche e analitiche della musica;
di padroneggiare i metodi di ricerca nelle risorse online e le metodologie e di dimostra;
di avere un'approfondita conoscenza dello stato attuale della ricerca in quel campo e di essere in grado di sostenere adeguatamente le proprie tesi in una discussione collegiale con la commissione giudicatrice.

 
Crediti prova finale
10  
Scala della media ponderata
110  

1° anno

Crediti previsti: 60/60 Crediti acquisiti: 0/60

2° anno

Crediti previsti: 60/60 Crediti acquisiti: 0/60