Offerta Formativa per il corso di MUSICA ELETTRONICA (biennio)

Pannello di controllo per il piano di studi consigliato

DCPL
DCSL34  
Dipartimento
Nuove Tecnologie e Linguaggi Musicali  
Titoli d'accesso

• diploma accademico di primo livello,
• diploma di laurea,
• diploma di Conservatorio dell'ordinamento previgente congiunto a un diploma di scuola secondaria superiore.

Possono essere altresì ammessi studenti in possesso di altro titolo di studio equivalente conseguito all'estero e riconosciuto idoneo. I predetti titoli debbono essere coerenti con il corso prescelto.

II riconoscimento dell'idoneità dei titoli di studio conseguiti all'estero ai soli fini dell'ammissione al corso è deliberata dall'istituzione, nel rispetto delle norme, delle direttive dell'Unione europea e degli accordi internazionali vigenti.
È ammessa l’immatricolazione con riserva se il titolo richiesto sarà conseguito entro l’ultima sessione dell’anno accademico precedente a quello di immatricolazione.
 
Durata
2 anni  
Modalità esame di ammissione
Modalità d’esame:
Colloquio in videoconferenza
Invio di una registrazione audio-video
Invio una prova scritta (ad esempio una composizione)
Programma d’esame:
L’ammissione al corso di diploma accademico di secondo livello in Musica elettronica e tecnologie del suono è riservata agli studenti in possesso di diploma accademico di primo livello, o di diploma di laurea, o di diploma di Conservatorio dell’ordinamento previgente congiunto a un diploma di scuola secondaria superiore. Possono essere altresì ammessi studenti in possesso di altro titolo di studio equivalente conseguito all’estero e riconosciuto idoneo. I predetti titoli debbono essere coerenti con il corso prescelto.
Il riconoscimento dell'idoneità dei titoli di studio conseguiti all'estero ai soli fini dell'ammissione al corso è deliberata dall’istituzione, nel rispetto delle norme, delle direttive dell'Unione europea e degli accordi internazionali vigenti. Per tutti gli studenti l’ammissione è subordinata al superamento di un esame di selezione che verifichi il possesso delle competenze musicali e culturali necessarie. Anche il passaggio da un altro corso di diploma accademico di secondo livello è condizionato dal superamento delle relative prove di ammissione. Qualora lo studente, durante l’esame di ammissione, evidenzi lacune nella preparazione musicale e culturale necessaria o il proprio curriculum di studio non sia pienamente coerente con il corso prescelto e sia dichiarato “idoneo con obblighi formativi”, sarà tenuto a colmare i debiti attribuiti attraverso la frequenza di apposite attività formative integrative e il superamento delle relative verifiche. L’ammissione degli studenti stranieri é sottoposta alla verifica di un’adeguata conoscenza della lingua italiana: in caso di esito parzialmente negativo della verifica viene loro attribuito un debito formativo da assolvere con l’obbligo di frequenza del corso di lingua italiana per stranieri, ove attivato, ed il superamento dei relativi esami.
PROGRAMMA dell’esame di ammissione al corso di diploma accademico di secondo livello in Musica elettronicae tecnologie del suono:
prove orali d’accertamento delle competenze musicali: storia e pratiche della Musica Elettroacustica e della Musica in generale, Analisi d’ascolto di materiali sonori della Musica Elettroacustica, Teoria musicale nell’era dell’Informatica e delle tecnologie digitali;
prove orali d’accertamento riguardanti le competenze regresse in acustica e psicoacustica, informatica e tecnologie elettroacustiche;
esame del curriculum di studi e/o artistico‐professionale e di progetti o lavori realizzati;
colloquio per eventuali ulteriori verifiche, per l’accertamento delle motivazioni e delle attività svolte in ambito musicale con eventuale presentazione di progetti e lavori realizzati.
Eventuali CREDITI/DEBITI saranno attribuiti in relazione al precedente percorso formativo compiuto. Per gli studenti provenienti dall’ordinamento previgente l’attribuzione dei debiti dovrà colmare le disuguaglianze e crear e un’equivalenza con il corso di diploma accademico di primo livello in Musica elettronica.
 
Debiti attribuibili

I candidati ammessi ed immatricolati ai corsi di diploma accademico di II livello (bienni) - che non abbiano conseguito un diploma accademico di I livello (nel corso corrispondente a quello al quale sono stati ammessi), o che non siano in possesso delle corrispondenti Licenze del previgente ordinamento dovranno sostenere le prove di accertamento delle competenze di base obbligatorie in:
- Teoria, ritmica e percezione musicale
- Storia della musica

I candidati che hanno conseguito un diploma accademico di I livello in materie non corrispondenti saranno esonerati dalle prove di accertamento nelle discipline di cui hanno già certificazioni sufficienti.

Eventuali ulteriori CREDITI/DEBITI saranno attribuiti in relazione al precedente percorso formativo compiuto per colmare lacune e creare un’equivalenza con il corso di diploma accademico di primo livello in Musica elettronica.


 
Obiettivi formativi

Il titolo di Diploma accademico di secondo livello in Musica Elettronica viene conferito a studenti che abbiano dimostrato conoscenze e capacità di comprensione, che estendono e rafforzano quelle acquisite nel primo livello e consentono di elaborare e/o applicare idee originali, anche in un contesto di ricerca e innovazione.
Il titolo finale di secondo livello sarà attribuito a studenti che:
- siano capaci di applicare le loro conoscenze, capacità di comprensione e abilità nel risolvere problemi a tematiche nuove o non familiari, inserite in contesti interdisciplinari connessi ai settori della musica, delle arti digitali e delle tecnologie multimediali interattive

- abbiano la capacità di integrare le conoscenze e le competenze musicali, tecnologiche e informatiche tali da consentire loro di gestire problemi complessi, anche in presenza di dati limitati o incompleti, per realizzare concretamente la propria idea artistica e/o di ricerca

- sappiano comunicare e promuovere in modo chiaro, privo di ambiguità e con autonomia di giudizio le loro idee ed i risultati dei loro lavori ad interlocutori specialisti e non specialisti mediante pubblicazioni scientifiche e produzioni artistiche

- abbiano sviluppato quelle capacità progettuali e di apprendimento che consentano loro di continuare a studiare in modo autonomo

I risultati degli apprendimenti sono finalizzati a formare le abilità essenziali per interagire ed inserirsi nel mondo del lavoro nonché affrontare i concorsi pubblici.
Gli obiettivi formativi potranno essere raggiunti anche attraverso la partecipazione a progetti, laboratori, seminari, produzioni artistiche ed attività di tirocinio professionale e di ricerca in un quadro dinamico di collaborazioni con istituzioni accademiche nazionali ed internazionali in convenzione con il Conservatorio.
 
Sbocchi occupazionali

Il corso offre allo studente, oltre alla possibilità di accesso a corsi di formazione alla ricerca in campo musicale e corsi di perfezionamento o master di secondo livello, la possibilità di impiego negli ambiti della produzione musicale, del design, del software musicale, dell'industria dello spettacolo, dei nuovi media e della comunicazione. Dopo il diploma è possibile intraprendere una carriera come:
- Compositore di musica elettroacustica

- Sound artist

- Sound designer

- Progettista e sviluppatore di sistemi audio/musicali interattivi per vari ambiti applicativi come, per esempio, spazi espositivi e museali, oppure per il supporto alla disabilità in strutture riabilitative potendo anche progettare sistemi di accesso dei disabili a forme di espressività musicale e multimediale

- Altre professioni musicali connesse con le tecnologie del suono come consulente per aziende nel settore dei media, di Internet, dell'Information Technology e per l'industria del gaming

- Docente nel campo delle tecnologie del suono e dell’informatica musicale.
 
Tipologia e modalità prova finale

La prova finale si svolge in due parti.
1. Presentazione e discussione di un elaborato scritto in forma di tesi su di un argomento concordato con il docente di riferimento, in relazione al lavoro compositivo o tecnico che il candidato presenterà nella seconda parte. L’elaborato può riguardare argomenti di natura compositiva, storico-estetica o tecnica con riferimento all’ambito delle tecnologie applicate alla musica, al suono ed alle arti in generale.
2. Presentazione di un lavoro creativo originale di natura compositiva (compresi lavori audio-video), installativa, interattiva o tecnica.
 
Crediti prova finale
10  
Scala della media ponderata
110  

1° anno

Crediti previsti: 60/60 Crediti acquisiti: 0/60

2° anno

Crediti previsti: 60/60 Crediti acquisiti: 0/60