Offerta Formativa per il corso di MAESTRO COLLABORATORE (triennio)

Pannello di controllo per il piano di studi consigliato

DCPL
31  
Dipartimento
Strumenti a Tastiera e Percussioni  
Titoli d'accesso

• Diploma di scuola secondaria superiore o titolo equivalente;
• Possono essere ammessi ai corsi di Diploma accademico di I livello in caso di spiccate capacità e attitudini, studenti privi del diploma d’istruzione secondaria superiore, che andrà comunque ottenuto prima del conseguimento del diploma accademico.

Per gli studenti stranieri (comunitari e non comunitari) è richiesta la conocenza della lingua italiana che verrà accertata tramite apposito test  
Durata
3 anni  
Modalità esame di ammissione
A causa dell'emergenza Coronavirus tutti gli esami di ammissione all'a.a. 2021/2022 si svolgeranno nella modalità "a distanza"

PROVA PRATICA

Programma d’esame:
Prove da 1 a 5: invio di registrazione audio-video con chiara ripresa di mani e viso senza alcun montaggio.
La commissione si riserva di risentire in streaming parte della registrazione inviata.
Prove da 6 a 8: videoconferenza; sarà necessario disporre di due device, tra telefono, tablet e computer, per poter ricevere in diretta le prove di lettura a prima vista e poterle leggere da un dispositivo mentre si comunica con l'altro.
1) Tre studi di tecnica diversa scelti fra quelli di F. Chopin, M. Clementi (Gradus ad Parnassum), C. Czerny (op. 299, 335, 740), C. Debussy, J.C. Kessler, F. Liszt, F. Mendelssohn, I. Moscheles, S. Rachmaninov, E. Pozzoli (Studi di media difficoltà), S. Prokofiev, A. Scriabin.
2) Un Preludio e fuga di J.S. Bach tratto dal “Clavicembalo ben temperato”.
3) Una Sonata scelta tra quelle di L. van Beethoven (escluse la n. 1 e 2 dell’op. 49 e l’op. 79), M. Clementi, F.J. Haydn, W.A. Mozart, F. Schubert.
4) Un brano a scelta tratto dal repertorio romantico, moderno o contemporaneo.
5) Esecuzione cantata e accompagnata di un brano a libera scelta tratto dal repertorio operistico o da camera
6) Lettura a prima vista di un brano per pianoforte.
7) Lettura a prima vista di un brano per voce e pianoforte accennando la parte del canto con la voce.
8) Colloquio in video conferenza di carattere generale e motivazionale.

Modalità di invio registrazione

PROVA TEORICA
Prova teorica di cultura musicale: obbligatoria per le ammissioni ai corsi Accademici di I livello (trienni), salvo esonero
Per maggiori informazioni sulla prova teorica consultare la pagina del sito alla pagina ammissioni

Per esercitarsi alla prova teorica cliccare qui

Esoneri dalla prova teorica di cultura musicale:

Sono esonerati dalla prova teorica di cultura musicale solo i candidati all’ammissione ai corsi Accademici di I livello (trienni):
- in possesso di un altro diploma Accademico di I e/o II livello o dell’ordinamento previgente
- che hanno già superato la prova teorica di cultura musicale per l’ammissione all’anno accademico 2020/2021
 
Debiti attribuibili
Ai fine del giudizio finale la Prova Pratica e la Prova Teorica incideranno in un rapporto 80/20. Il mancato superamento della Prova pratica comporta la non idoneità del candidato ai fini dell'ammissione. Diversamente, chi supera la Prova pratica ma non la Prova teorica, verrà dichiarato idoneo all'ammissione con l'attribuzione di uno o più debiti formativi.
Per i soli studenti immatricolati al primo anno di un corso di Diploma accademico (triennio o biennio) è previsto il test di accertamento delle competenze di base per alcune specifiche discipline. Il test si svolge successivamente all'immatricolazione, in genere nel mese di ottobre.
Per maggiori informazioni consultare la pagina Accertamento competenze di base
 
Obiettivi formativi

Al termine degli studi relativi al Diploma di primo livello in Maestro collaboratore gli studenti avranno acquisito competenze tecniche, nonché consapevolezza critica e sapere adeguato, tali da consentire loro di realizzare concretamente la propria idea artistica. A tal fine sarà dato particolare rilievo allo studio delle metodologie e delle tecniche relative all'accompagnamento pianistico e alla concertazione delle parti vocali; adeguate competenze dovranno essere acquisite negli ambiti della lettura estemporanea, della tecnica direttoriale e nella pratica del basso continuo. Tali obiettivi dovranno essere raggiunti anche attraverso una cospicua attività di tirocinio. Sarà favorito lo sviluppo delle capacità percettive dell'udito, attraverso l'acquisizione di specifiche conoscenze relative ai modelli organizzativi, compositivi, storico-analitici della musica ed alle loro interazioni. Al termine del triennio gli studenti dovranno aver acquisito una conoscenza approfondita degli aspetti professionali, esecutivi e stilistici relativi al corso; è obiettivo del corso anche l'acquisizione di adeguate competenze nel campo dell'informatica musicale, nonché quelle relative ad una seconda lingua comunitaria.
 
Sbocchi occupazionali

Il corso offre allo studente possibilità di impiego nei seguenti ambiti:
- Accompagnatore pianistico per il repertorio vocale lirico e da camera
- Collaboratore pianistico per il repertorio strumentale
- Tutte le figure professionali previste nell’organico delle fondazioni lirico-sinfoniche e disciplinate dal relativo CCNL: maestro Aggiunto di palcoscenico e di sala, maestro alle luci, aiuto maestro del coro, maestro collaboratore di palcoscenico, maestro suggeritore, maestro collaboratore di sala.
 
Crediti prova finale
10  
Scala della media ponderata
110  

1° anno

Crediti previsti: 60/60 Crediti acquisiti: 0/60

2° anno

Crediti previsti: 60/60 Crediti acquisiti: 0/60

3° anno

Crediti previsti: 60/60 Crediti acquisiti: 0/60