Offerta Formativa per il corso di CLAVICEMBALO E TASTIERE STORICHE - MAESTRO AL CEMBALO (biennio)

Pannello di controllo per il piano di studi consigliato

DCPL
DCSL14  
Dipartimento
Strumenti a Tastiera e Percussioni  
Titoli d'accesso

Diploma accademico di I livello o titolo equivalente; oppure: Diploma dell’ordinamento previgente alla L. 508/99, purché congiunto al possesso del diploma di scuola secondaria di secondo livello.
È ammessa l’immatricolazione "con riserva" se il titolo richiesto sarà conseguito entro l’ultima sessione dell’anno accademico precedente a quello di immatricolazione.
Per gli studenti stranieri (comunitari e non comunitari) è richiesta la conoscenza della lingua italiana che verrà accertata tramite apposito test
 
Durata
2 anni  
Modalità esame di ammissione
PROVA UNICA
Programma d’esame

Il candidato dovrà eseguire sul clavicembalo o sul fortepiano un programma con brani a scelta del candidato, della durata complessiva di 30 minuti circa, che comprenda:
a) per il basso continuo: un brano per strumento solo e basso continuo e uno per voce sola e basso
continuo scelti tra il repertorio dei secc. XVII e XVIII.
Prova di lettura a prima vista di un semplice basso continuo
b) una importante composizione di J. S. Bach, una sonata di Domenico Scarlatti o un brano a scelta di un autore del sec. XVI, XVII e XVIII.
c) Breve colloquio sulle competenze musicali e sulle motivazioni del candidato
 
Debiti attribuibili

Per i soli studenti immatricolati al primo anno di un corso di Diploma accademico (triennio o biennio) è previsto il test di accertamento delle competenze di base per alcune specifiche discipline. Il test si svolge successivamente all'immatricolazione, in genere nel mese di ottobre.
Per maggiori informazioni consultare la pagina Accertamento competenze di base
 
Obiettivi formativi

Al termine del Biennio di secondo livello in Clavicembalo e tastiere storiche – indirizzo maestro al cembalo lo studente dovrà aver ampliato le capacità di comprensione della relazione fra studi teorico/musicologici e pratica strumentale già acquisite nel corso del Triennio di primo livello, finalizzati a un più ampio sviluppo della propria personalità artistica.
Dovrà aver raggiunto elevate competenze tecniche e avanzate abilità esecutive, riguardanti specificamente il clavicembalo e le tastiere storiche, con una preparazione professionale tale da consentire lo svolgimento di attività concertistica solistica o di insieme, con particolare riferimento al basso continuo, alla musica d’insieme e alla concertazione e direzione di gruppi vocali e strumentali inerenti il repertorio studiato.
Dovrà altresì aver compiuto scelte professionali riconoscibili anche attraverso l’approfondimento di un particolare repertorio sia solistico che cameristico, guidato da solide basi storico/musicologiche riguardanti gli ambiti organologico e stilistico, nonché quelli della trattatistica e delle prassi esecutive del periodo barocco e preclassico.
È atteso infine, come risultato di un ciclo di studi avanzato, che lo studente abbia sviluppato quelle capacità di apprendimento che gli consentano di continuare a studiare per lo più in modo auto-diretto o autonomo.
 
Sbocchi occupazionali

Strumentista solista
Strumentista (con ruolo di continuista e/o concertante) in gruppi da camera e orchestrali
Continuista per il repertorio cameristico vocale
Maestro preparatore e ripetitore per cantanti nel repertorio vocale e teatrale barocco e pre•classico.
Maestro concertatore al clavicembalo
 
Tipologia e modalità prova finale
Esecuzione di un programma da concerto della durata massima di 50 minuti,con presentazione del relativo programma di sala.
Per la parte di basso continuo (durata massima 25-30 min):
- una Cantata per voce e basso continuo (oppure per voce, strumenti e bc) tratta dal repertorio Settecentesco in stile italiano o francese
- una Sonata per strumento solo e basso continuo, tratta dal repertorio del XVII o XVIII secolo, in stile italiano, tedesco o francese
- un brano vocale/strumentale importante, ad esempio una cantata con voci e strumenti, oppure un breve estratto di Oratorio o di Opera (Recitativo e Aria), preparato e concertato precedentemente dall’esaminando.
Per la parte al clavicembalo solo:
Brani a libera scelta della durata massima di 20 minuti.  
Crediti prova finale
9  
Scala della media ponderata
110  

1° anno

Crediti previsti: 60/60 Crediti acquisiti: 0/60

2° anno

Crediti previsti: 60/60 Crediti acquisiti: 0/60